Hummus di ceci

 La crema di ceci conosciuta come Hummus è un classico della cucina mediorientale ma è anche molto diffusa e apprezzata dagli occidentali per le sue ottime qualità nutrizionali. Si può spalmare su crackers e crostini di pane o usare per farcire panini e piadine. La ricetta che propongo adesso è una di quelle che ho appreso al corso di cucina macrobiotica presso La Sana Gola di Milano.

Ingredienti:
2 tazze di ceci cotti
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di tahin (crema di sesamo, si trova nei negozi bio)
1/2 cucchiaino di sale
acqua di cottura dei ceci q.b.
succo di mezzo limone
paprika dolce o piccante

Semplicissimo: frullare insieme tutti gli ingredienti aggiungendo un po’ d’acqua di cottura dei ceci per ottenere una crema della consistenza desiderata. Il sale, l’aglio e il succo di limone si possono aumentare o diminuire a piacere in base ai gusti, facendo alcune prove. Servite con un filo d’olio EVO e una spolverata di paprika dolce o piccante.

PS: Il tahin non è altro che sesamo frullato alla massima velocità fino a ridurlo in crema, volendo si può realizzare in casa meglio se aggiungendo un filo d’olio per facilitare l’emulsione ma sinceramente non ho mai provato. Il sesamo è ricchissimo di calcio e grassi buoni, altro che formaggi pieni di colesterolo!

Purè aromatico con couscous

Il minestrone di verdure e legumi è uno dei piatti che a casa mia cuciniamo più spesso (anche utilizzando come base quello surgelato ma sempre arricchendolo con verdure, ortaggi e legumi feschi). Buono, saziante, salutare, caldo d’inverno e tiepido d’estate, di solito ne facciamo un pentolone che rimane per almeno due o tre giorni. Per riutilizzare gli avanzi in modo creativo mi sono inventata questa variante aromatica e leggermente speziata, che abbina i legumi e le verdure al couscous integrale per un corretto e completo apporto proteico.

Ingredienti per due persone:
due piatti di minestrone avanzato piuttosto denso
140 g di couscous integrale (io uso quello biologico di Alce Nero)
una manciata di pomodorini
curcuma
curry
timo secco
due cucchiai di olio EVO

Scaldare il minestrone e frullarlo brevemente e grossolanamente col minipimer. A fuoco spento aggiungere un cucchiaino di curcuma e un pizzico abbondante di timo. Coprire e lasciar riposare. Portare a bollore 200 ml di acqua (io uso il bollitore elettrico che trovo comodissimo). Tagliare i pomodorini a pezzetti piccoli e in un pentolino soffriggerli brevemente nell’olio insieme al sale e ad un cucchiaino di curry. Unire il couscous e tostarlo per qualche minuto mescolando per farlo insaporire, poi versare l’acqua bollente, spegnere subito il fuoco e lasciare coperto per 5 minuti. Trascorsi i 5 minuti mescolare per sgranare, aggiustare eventualmente di sale, mettere in un coppapasta, sformare e disporre intorno il purè.
PS: Adoro le spezie, curry e curcuma soprattutto, che tra fanno benissimo. Io di solito abbondo, ma per chi non è abituato al gusto consiglio di iniziare con piccole quantità.